fbpx

weekend

Cosa vedere a Torino: due giorni di eleganza e bellezza

Cosa vedere a Torino in due giorni? Questa semplice domanda ne nasconde in realtà una più difficile: tra tutte le bellezze che Torino ha da offrire, a cosa si deve rinunciare se si hanno a disposizione solo due giorni? La capitale del Regno Sabaudo nonché prima capitale d’Italia è strapiena di palazzi e di piazze meravigliose, di musei interessanti, di parchi e fare una scelta non è facile. Io per esempio ho dovuto rinunciare al giro di streetart che tanto mi sarebbe piaciuto! Clet, Millo, Roa, Ericailcane, solo per citare alcuni nomi. Mi sono presa degli appunti e ci tornerò di sicuro. Se però volete saperne di più sulla streetart a Torino, vi consiglio di dare un occhio ad un articolo del magazine di Expedia Discover per organizzare il vostro tour.

Oltre a graffiti e murales, a Torino troverete tantissime chiese, piazze e viali e una marea di caffè storici che hanno qualcosa da raccontare e a cui ci si può sedere per riposarsi un po’. E poi ci sono i pezzi forti: la Mole Antonelliana, il Museo Egizio, il Parco del Valentino. (altro…)

vacanze low cost in Italia

Vacanze low cost in Italia? A volte basta un weekend

Le vacanze low cost in Italia sono un po’ un’utopia, lo so. La nostra penisola è bellissima, ma anche un po’ cara. A volte però non è necessario rinunciare a una vacanza, magari è sufficiente accontentarsi di un weekend per contenere le spese. E così ci si può concedere qualche lusso in più che in una settimana di vacanza al mare ci sarebbe costato una fortuna.

Se mi leggete da un po’ ormai mi conoscete, non sono propriamente una che va matta per il campeggio e la parola low cost si legge poco su questo blog. Non che ami spendere una marea di soldi in viaggi, sto anche io attenta alle spese, ma preferisco avere sempre un occhio di riguardo alla qualità delle strutture che prenoto. (altro…)

Cose insolite su Padova: 5 fatti curiosi

Cose insolite su Padova: 5 fatti curiosi che (forse) non sai

Padova mi è piaciuta e su questo direi che non ci sono dubbi: s’era capito, vero?

Quello che ho apprezzato più di tutto è stata la sua vivacità, i mercati pieni di energia e le storie curiose che ho sentito. Gli aneddoti e i racconti che trasformano un bel palazzo in un palazzo con una storia, una bella piazza in un motivo in più per amare questa città. Io amo le cose curiose che si tramandano dall’antichità. E anche se, in alcuni casi, i fondamenti storici forse non sono proprio certi, poco mi importa. Ormai la curiosità è innescata e la scintilla è scattata. (altro…)

Close