Millennium Bridge – Londra #3

Magari non sarà proprio una meta ambita, ma questo ponte avveniristico e la cupola di Saint Paul sullo sfondo sono uno dei paesaggi di Londra che più amo. Il ponte si trova proprio davanti alla Tate Modern e consente l’attraversamento pedonale del Tamigi.

millennium bridge - londra

Tra i progettisti e costruttori figura anche Foster, che a Londra va alla grandissima! Il ponte è sorretto da giganteschi cavi che si trovano più in basso rispetto al livello del camminamento, consentendo in questo modo una visuale molto ampia.millennium bridge - londra

Il Millennium Bridge è tristemente famoso per essere stato chiuso solo 2 giorni dopo la sua inaugurazione, correva l’anno 2000, a causa di problemi di oscillamento che poi sono stati risolti ma che gli sono valsi il nomignolo di Ponte Oscillante (Wobbly Bridge). E come direbbe Hello Spank: Figuraccia! ^^

millennium bridge - londra

Se anche non vi dovesse interessare da un punto di vista ingegneristico-architettonico,  potete trovare uno spunto per visitare il ponte grazie a Ben Wilson, l’artista dei chewing gum. Ben infatti ha realizzato centinaia di minuscole miniature colorando le gomme da masticare che qualcuno (troppi forse) ha sbadatamente (diciamo così) fatto cadere sul ponte.

Il risultato è una mini galleria d’arte, un modo colorato e divertente di realizzare una forma di recupero creativo per far fronte alla noncuranza di altri.millennium bridge - londra

 

Torna alla lista delle Altre 10 cose da vedere a Londra