Milano

HOKUSAI

Hokusai – l’arte giapponese del mondo fluttuante

L’arte Giapponese non è per tutti, lo so. E’ qualcosa di distante da noi, di diverso e complesso: insomma, va capita e non è sufficiente essere appassionati di Giappone per farsela piacere. Ma oggi sono qui con una sfida: provare a spiegarvi Hokusai. Non è un compito semplice e non sono sicura di essere all’altezza, ma mi conforta il fatto che se al mondo esiste un’opera d’arte giapponese che tutti conoscono, quella è La grande onda di Kanagawa, meglio nota come la Grande onda di Hokusai. Non importa che siate esperti di stampe giapponesi e di ukiyo-e oppure no, potete anche non essere amanti del Giappone: questa immagine è talmente famosa da essere ormai un’icona di tutta l’arte giapponese. Sbaglio?

E allora proviamo a scoprire insieme che cosa ha reso questa immagine così celebre e come si colloca all’interno della vastissima produzione di Hokusai.
In fondo è questo il motivo che mi ha spinta ad andare a visitare la mostra su Hokusai che in questi giorni è allestita a Palazzo Reale a Milano. Anzi, vi vorrei raccontare di Hokusai seguendo proprio il filo conduttore della mostra di Milano che era tutta dedicata a Hokusai, Hiroshige e Utamaro. (altro…)

WALKING TOUR A MILANO - itinerario primo giorno

Walking tour: l’itinerario di Milano a colori (prima parte)

Oggi vi voglio raccontare l’itinerario di un bellissimo walking tour per Milano, che poi altro non è che il percorso della prima giornata del blogtour #milanoAColori che si è tenuto il mese scorso.

Vi avevo promesso tutti i dettagli e dunque eccomi qui.

Walking tour per scoprire una Milano insolita

Se anche voi avete in programma un weekend a Milano e volete un consiglio su cosa vedere oppure se siete della zona e avete voglia di scoprire un lato insolito di questa splendida città, tenetevi pronti perché avete trovato pane per i vostri denti e se, per conto vostro, vorrete ripercorrere le nostre stesse tappe… beh, io ne sarei super felice.

I nostri baldi blogger hanno dovuto affrontare un po’ di intemperie, ma alla fine sono sopravvissuti e, cosa non del tutto scontata, a fine programma sfoggiavano ancora quel sorriso felice ed entusiasta con cui si sono presentati all’appuntamento sabato 30 aprile alle 14.30 all’AC Hotel Marriott di Milano, segno che questo programma ha colpito nel segno. (altro…)

rewind maggio 2016

Rewind: Maggio 2016

Maggio è finito e io non potrei essere più felice, perché questo mese per me è stato devastante.

E quando dico “devastante” intendo che la sfiga cosmica si è abbattuta tutta su di me! Per caso vi eravate accorti che c’era un po’ meno sfiga in giro? Ecco, ora sapete perché!

Quindi ora che maggio è finito, tiro un bel sospiro di sollievo perché quanto meno sono sopravvissuta e anche se giugno al momento sembra più novembre e non promette nulla di buono, sarò positiva e penserò che presto il sole arriverà anche su questa povera rana.

Ma basta lamentarsi, che poi sembro una vecchia brontolona, e corro subito a mostrarvi le super-letture del mese di maggio che assolutamente non potete perdervi. (altro…)

rewind aprile

Rewind: Aprile

Urca urca! Siamo già al 10 maggio e io non ho ancora pubblicato il rewind di Aprile!

Tocca correre subito ai ripari e riavvolgere questo mese così carico di attese.

E aprile è stato davvero un mese pieno: di lavoro, di corse, di sorprese e di aspettative poi culminate tutte nel tour di #milanoAColori. Ma di questo vi ho già parlato.

Quello che non vi ho detto è che ora questo progetto è terminato, altri bollono già in pentola! Perché nella mia piccola testolina… di neuroni ce ne saranno al massimo 3 o 4, ma per fortuna non se ne stanno mai fermi! Quindi non vi resta che aspettare per vedere cosa succederà, e nel frattempo potete mettervi comodi e premere il pulsante rewind per scoprire le migliori letture del mese scorso. (altro…)

milano a colori - anche quando piove

Milano a colori – anche quando piove

Sono seduta sul treno che mi sta portando a casa, in ritardo come al solito… pare manchi la corrente questa volta. Settimana scorsa il capotreno si è rotto un piede scendendo alla stazione di Gallarate. Se ne inventano una diversa ogni volta, se non altro bisogna ammettere che almeno sono fantasiosi!

Mi sono ficcata le cuffiette nelle orecchie e sto ascoltando i Tame Impala a tutto volume per cercare di coprire il vociare di un gruppetto di universitarie che chiacchierano come delle galline su esami impossibili e professori killer e penso che, cavoli, questi aspetti dell’università non mi mancano proprio per niente.

Insomma, sembrerebbe una normale serata di primavera come tutte le altre, se non fosse che mi sento addosso una gran stanchezza unita a una sensazione che è un misto di felicità e soddisfazione, perché questo weekend si è tenuto il blogtour #milanoAColori e, incredibile ma vero, contro ogni mio pronostico, perché a “gufarmi” da sola sono una campionessa, è andato alla grandissima! (altro…)

Close