Rewind

rewind ottobre: amici di penna e blogger

Amici di penna e blogger: rewind ottobre

Quando ero una piccola rana avevo un’amica di penna. Una ragazza inglese della mia età con cui mi scrivevo lettere e a cui raccontavo le mie giornate, le mie vacanze, le mie passioni. Lettere, si. Lettere di carta. Quelle che scrivevi a mano, poi ficcavi in una busta, leccavi il francobollo e infilavi nella buca della posta.

Quanto fa retrò questo ricordo, vero?

Pare passato un secolo, ma vi assicuro che non sono così vecchia. Giuro! (altro…)

rewind settembre

Rewind Settembre: meditando su forma e su contenuto

Riavvolgendo questo settembre appena concluso mi sono accorta che la domanda del mese è stata: E’ più importante la forma o il contenuto?
Il dibattito su questo argomento mi ha intrattenuta più volte nel corso del mese e non vi nascondo che a volte mi sono ritrovata a pensare che fosse un po’ una parodia della ben più famosa: è nato prima l’uovo o la gallina?

Un domanda assurda e senza senso.

Ma la realtà è ben più complessa.

(altro…)

rewind agosto

Rewind Agosto: addio Snapchat

Quando finisce agosto sono sempre un po’ triste, perché amo l’estate e so che settembre mi riporterà inevitabilmente in un mood autunnale più serio. Lo sapete, no? A settembre sono tutti concentrati sulla “ripresa” e se in estate ci si è lasciati andare a qualche pazzia, da settembre si cambia rotta: si mette la testa a posto, si pensa al lavoro, agli impegni, a come organizzare le giornate. La parola d’ordine è “efficienza”.

Insomma, per una pigra come me, Settembre è sempre stato un mese odioso. (altro…)

rewind luglio

Rewind Luglio: vivere positivo

L’avevo detto io che la vita è “alternanza”. Il mese di Luglio è stato scoppiettante: pieno di luce, di emozioni e di vita!

Mi sto dando alla pazza gioia? Si, forse! Mi sto lasciando un po’ andare! Sto scoprendo nuovi aspetti del mio carattere, che non è mai troppo tardi, e sto sperimentando nuove esperienze. (altro…)

rewind giugno

Rewind Giugno: adrenalina pura

Cosa posso dirvi di questo mese di Giugno se non che “lo ricorderò sicuramente per tutta la vita”?

Non so dirvi con certezza se quell’alone di sfiga che mi aveva perseguitato a maggio se ne sia andato. In realtà qualche episodio sporadico è capitato ancora. Quel che è certo, però, è che inizio a vedere dei segnali, che non è più tutto nero, le nubi si stanno aprendo e alla fine del tunnel sono certa che ci sarà tanta luce.

La vita in fondo è anche questo: non si può sempre avere il meglio, né sempre vivere a mille. Ogni tanto bisogna fare i conti con la noia. Ma anche quando sembra che tutto stia andando storto, l’importante è non mollare. Mai. Non bisogna arrendersi. O cedere allo sconforto. Perché non può piovere per sempre, no?

Col tempo ho imparato a capire.
Capire che la vita è fatta così, con un’alternanza di fasi belle e meno belle e che bisogna accettarle tutte e magari trarne degli insegnamenti.

Ed è in questo modo che una sfiga diventa un momento di riflessione, per imparare qualcosa di nuovo, per fermarsi un attimo e riflettere. (altro…)

Close