Resto d’Italia

castello-di-malpaga-bergamo

Castello di Malpaga: un tuffo nella storia a due passi da Bergamo

A pochi chilometri da Bergamo sorge il Castello di Malpaga: l’occasione per un weekend diverso e anche, perché no, divertente. La storia non sempre è noiosa come ce la ricordiamo dei libri di scuola, sapete? Qui a Cavernago ho scoperto che rievocare le gesta di un antico condottiero può essere affascinante. Poi sono stata definitivamente conquistata quando ci hanno vestiti coi costumi d’epoca: è stato decisamente mitico!

Vi ho incuriositi? Ecco allora tutto quello che c’è da sapere su uno dei castelli più belli di Bergamo!

castello malpaga matrimonioIl Castello di Malpaga e la sua storia

Il Castello di Malpaga si trova all’interno del comune di Cavernago, in una frazione chiamata appunto Malpaga. Il nome deriva dal latino Malus Pagus e significa “villaggio (pagus) poco raccomandabile (malus)”. Diciamo che le premesse non sono delle migliori, ne convengo con voi, ma fidatevi se vi dico che questo è un piccolo paradiso in terra.

Certo le cose ora sono cambiate, ma nei tempi antichi questo borgo era poco raccomandabile. Di qui infatti passava la via che collegava Brescia con Milano e lungo la strada che veniva percorsa da carovane e pellegrini non era inusuale imbattersi nei briganti! Ai tempi non dev’essere stato divertente, ma dite la verità che l’idea dei briganti vi incuriosisce parecchio! (altro…)

cavernago blogtour bergamo

Cavernago: blogtour alla scoperta della provincia Bergamasca

Eccomi qui a parlarvi di un nuovo blogtour. Eh, si l’ho rifatto! Dopo l’esperienza di #MilanoAColori dell’anno scorso,  ne ho organizzato un altro quest’anno e ne sono anche tanto felice. Questa volta non si parla più di Milano, ma di Bergamo e più precisamente della provincia di Bergamo. Ora vi racconto come è nato questo blogtour e perché.

L’occasione: il romanzo Le “trame di Bea”

Il 13 maggio, nella splendida cornice del Castello di Cavernago, si è tenuta la presentazione ufficiale del libro “Le trame di Bea” di Mara Bozzolan e Annalisa Nozza. Il libro è edito da Alterego e distribuito nel circuito Mondadori, Feltrinelli e Giunti. È un romanzo con intrecci storico amorosi ambientato nel castello di Cavernago. La prefazione è curata dallo storico Gabriele Medolago.Le trame di Bea

L’uscita del libro è l’occasione per fare promozione turistica del territorio tramite un percorso letterario in una zona che è ricca di storia e castelli. E lasciatemelo dire: è anche un modo di fare promozione molto particolare! Avevate mai sentito di una promozione turistica realizzata tramite un romanzo? A me l’idea è piaciuta tanto, così tanto che ho pensato che sarebbe stato bello accostare alla promozione del libro anche un blogtour nelle terre in cui il romanzo è ambientato. (altro…)

cucina-piacentina-gastronomia-emiliana

La cucina piacentina: un tesoro della gastronomia emiliana da riscoprire

Se ci pensate bene, quando si parla genericamente di “cucina emiliana” si citano quasi sempre piatti e prodotti della tradizione bolognese, modenese e parmense: tutti conoscono tortellini, mortadella, tigelle e prosciutto. In verità la gastronomia emiliana è un panorama molto più variegato e complesso, tuttora da riscoprire nella sua interezza. Per esempio, quanti di voi possono dire di conoscere abbastanza bene la cucina della provincia di Piacenza? (altro…)

Cose insolite su Padova: 5 fatti curiosi

Cose insolite su Padova: 5 fatti curiosi che (forse) non sai

Padova mi è piaciuta e su questo direi che non ci sono dubbi: s’era capito, vero?

Quello che ho apprezzato più di tutto è stata la sua vivacità, i mercati pieni di energia e le storie curiose che ho sentito. Gli aneddoti e i racconti che trasformano un bel palazzo in un palazzo con una storia, una bella piazza in un motivo in più per amare questa città. Io amo le cose curiose che si tramandano dall’antichità. E anche se, in alcuni casi, i fondamenti storici forse non sono proprio certi, poco mi importa. Ormai la curiosità è innescata e la scintilla è scattata. (altro…)

ristoranti-padova-dove-mangiare

Ristoranti a Padova? Dove mangiare, tra osterie e streetfood, passando per lo Spritz

Sono stata a Padova solo 2 giorni, ma ho avuto modo di assaggiare parecchi piatti locali e di segnarmi i nomi di alcuni locali e ristoranti dove mangiare. Non pretendo di segnalarvi i migliori ristoranti di Padova, perché ovviamente non li ho provati tutti, ma vi lascio la recensione dei posti che ho provato in modo che possiate avere qualche idea su dove mangiare a Padova. E, fidatevi, vale la pena farci un salto per pranzo o per cena. (altro…)

Close