Ristoranti a Padova? Dove mangiare, tra osterie e streetfood, passando per lo Spritz

Sono stata a Padova solo 2 giorni, ma ho avuto modo di assaggiare parecchi piatti locali e di segnarmi i nomi di alcuni locali e ristoranti dove mangiare. Non pretendo di segnalarvi i migliori ristoranti di Padova, perché ovviamente non li ho provati tutti, ma vi lascio la recensione dei posti che ho provato in modo che possiate avere qualche idea su dove mangiare a Padova. E, fidatevi, vale la pena farci un salto per pranzo o per cena.

Ristoranti a Padova: dove mangiare?

1 – Antica Trattoria Dei Paccagnella – in Via del Santo

Un posto speciale in cui assaggiare i piatti della tradizione. Nel menù di questa trattoria troverete anche proposte meno tipiche o magari piatti tipici rivisitati. Io ho assaggiato il baccalà mantecato e i bigoli con un sugo di gallina che mi ha fatto ricordare la mia nonna.Ristoranti Padova: tra baccalà e bigoli
Cibo buono, ambiente tradizionale e prezzi medi. Il vino si paga a consumo: vi apriranno la bottiglia da voi scelta, ma pagherete poi solo quello che avrete consumato. Una soluzione che trovo molto intelligente.
La signora che ci ha servito al tavolo è simpatica e dolcissima. Il proprietario un po’ più rigido, ma quando siamo tornati il giorno dopo ci ha riconosciuti e ci ha accolti con un sorriso.Ristoranti Padova: da Paccagnella

2 – Osteria L’anfora – in Via dei Soncin, nel ghetto

Ci sono passata solo di sfuggita, purtroppo non c’era posto neppure per un bicchiere al banco, ma l’osteria l’Anfora mi ha stregata. E’ la classica osteria dove passeresti volentieri tutte le sere della tua vita in compagnia dei tuoi amici e di un bel bicchiere di vino. Ristoranti in centro a Padova, l'AnforaA giudicare dal pienone, immagino che si mangi anche bene. Il proprietario è stato molto simpatico anche se non è riuscito a trovare posto per noi. L’ambiente è sul genere: posto pieno di cose con una infinità di scaffali stracolmi e di quadri e poster appesi alle parete. Quando tornerò a Padova voglio tornarci. Se ci passate, magari prenotate prima.Ristorante Padova: l'Anfora

3 – Straße – in Via Gritti, sempre al ghetto

Un altro posto in cui passare la serata bevendo qualcosa è Straße. L’atmosfera è un po’ più raffinata rispetto all’Anfora, ma comunque molto carina e rilassata. Si tratta di una enoteca con piccola cucina. Mi è piaciuta moltissimo l’enorme lavagna appesa dietro al banco su cui trovate indicati i prezzi dei vini, anche se io sono andata di Spritz per tutta la serata (quanti me ne sarò bevuti? Non me lo ricordo più). Mangiare in centro a Padova: StrasseDeliziosa anche l’idea di ospitare alle pareti le opere di artisti e fotografi a rotazione. Quando ci sono stata io c’erano delle foto stupende che ritraevano i fondi di bicchieri di diversi colori e forme. Assolutamente promosso anche questo posto!Padova, dove mangiare? Strasse

4 – La folperia – Piazza della Frutta solo la sera

Ultimo in questa panoramica, ma non meno importante degli altri posti, è un chioschetto rosso che troverete tutte le sere in Piazza della Frutta vicino al Palazzo dell Ragione proprio accanto al canton delle busie. Padova streetfood: la FolperiaLa Folperia è una istituzione dello street food padovano e propone folpi in tutte le salse. Cosa sono i folpi? I polipi in padovano! Ordinate un bicchiere di prosecco e il vostro piattino di delizie e buon appetito! Mi raccomando, non perdetevi l’attrazione principale di questo posto: Max e tutta la sua genuina simpatia!Dove mangiare a Padova: Folperia

 

E dopo questo giro di delizie, avete un’idea su dove mangiare a Padova! Non vi resta che prenotare un tavolo per la serata. Mi raccomando, ricordatevi di prenotare in anticipo perché i ristoranti in centro a Padova sono piccoli e si riempiono in fretta.

E dopo che vi sarete rifocillati, potrete partire belli carichi alla scoperta della città. Se vi serve qualche suggerimento, qui trovate un itinerario con 10 cose da vedere a Padova.

Buona visita!