Oh my street art: le vostre foto!

Eccoci arrivati a luglio e, come promesso, ecco la selezione delle migliori foto che avete inviato per #ohmystreetart, le stavate aspettando?

Che dire, ragazzi? Ci avete davvero rese felici: io e Tiziana non ce l’aspettavamo, ma ci avete inondate di foto meravigliose provenienti da tutto il mondo!

Un tripudio di colori, di messaggi, di allegria e di temi su cui riflettere.

In una parola? Una meraviglia!

Grazie, grazie, grazie a tutti quelli che hanno partecipato!

Siete stati meravigliosi e noi vi abbiamo voluto ringraziare. Abbiamo creato una mappa con tutte le vostre foto. Onore al merito, la mappa l’ha creata Tiziana che è una personcina eccezionale e che con un lavoro certosino ha realizzato per voi questa:

mappa ohmystreetart

Divertitevi a navigarci dentro, potete scovare piccoli gioielli di streetart a Napoli, come a New York. Girate per il mondo con noi!

E ora, come promesso, ho scelto le 3 foto più belle. Sono tutte belle, intendiamoci! …ma ne ho scelte 3 che mi hanno colpita in maniera particolare e quindi eccovele qua:

Foto di @viaggiodietrolangolo scattata a George Town, Penang, Malesia.

“Fratello e sorella sull’altalena” di Louis Gan fa parte di un progetto molto coraggioso, realizzato a George Town, in cui si è deciso di realizzare una serie di opere di streetart tra i vicoli storici di questo paese, patrimonio dell’Unesco. Molte delle opere, come quella della foto, abbinano un disegno bidimensionale a degli elementi 3D, in questo caso l’altalena e il cartello stradale, dando vita a qualcosa di veramente unico.

viaggiodietrolangolo - streetart

 

Foto di @badiazva scattata a Parigi

Questa foto ritrae invece un’opera di Jef Aérosol che, se non vado errata, si trova proprio accanto al Pompidou a Parigi. Riconoscibile dalla freccia rossa, questo artista mi ha sempre colpita molto e qui conferma tutta la sua potenza e il suo impatto emotivo.

badiazva - streetart

 

Foto di @carapaucostante scattata a Torino

Questa è un’opera di Millo, famoso street artist italiano, che all’intorno del progetto B.ART ha realizzato una serie di opere dalle dimensioni mastodontiche sulle facciate cieche dei palazzi di Barriera di Milano, un quartiere di Torino. L’arte di Millo rimbalza tra ciò che l’uomo prova e ciò che lo circonda, analizzando la relazione con il contesto che ci circonda, il dentro e il fuori. E questa opera in particolare, in cui il cuore è in diretta connessione con i comignoli, a me è piaciuta tantissimo.carapaucostante - streetart

Che ne dite? Non sono bellissime?

Qui invece potete andare a sbirciare le 3 foto che sono state selezionate da Tiziana.

E adesso? Finisce tutto qui?

A me dispiace un po’ e quindi, d’accordo con Tiziana, abbiamo deciso di rinnovare la sfida e prolungare questa caccia alla street art anche per i prossimi mesi.

#ohmystreetart continua!

Avete in programma una vacanza al mare? Un viaggio all’estero? Una gita in una capitale europea? Aguzzate la vista e scatenatevi con i click per immortalare altra bellezza e altra streetart. La caccia continua ancora a luglio e a agosto. A inizio settembre pubblicheremo altri 3 scatti ciascuna, selezionati tra tutti quelli che saranno pervenuti.

Le regole non cambiano: postate i vostri scatti su Instagram o Twitter utilizzando l’hashtag #ohmystreetart e indicandoci dove avete scattato la foto. E, se volete, taggate anche me è La valigia in viaggio!

Forza ragazzi! Caccia grossa!
Aspetto le vostre foto e sono certa che vi saprete superare!
Baci verdi
Frida