#FridaGoesToJapan: le emozioni di Kyoto

L’essenza di Kyoto non si può descrivere né comprendere fino in fondo senza averla vista con i propri occhi.

E anche se il mio cuore propende decisamente per Tokyo, un viaggio in Giappone sarebbe incompleto e incompiuto senza la visita alla sua antica capitale Kyoto.

Di per sé la città è piuttosto bruttina: grigia, con immensi vialoni fiancheggiati da palazzi vecchi e senza personalità. Ma una volta superati i cancelli dei suoi santuari o dei suoi meravigliosi giardini si viene rapiti e trasportati in un’altra epoca. A me viene sempre in mente il film “Memorie di una geisha”, perché passeggiando nelle strette stradine del centro è impossibile non immedesimarsi.

Si dice che Kyoto rappresenti il Giappone antico e Tokyo quello moderno. La verità è che anche a Kyoto si trova la modernità, a partire dalla sua meravigliosa stazione, ma è innegabile che il suo fascino si sprigioni dai quartieri che sono sopravvissuti ai terremoti e ai bombardamenti e che sono in grado di far rivivere lo splendore d’un tempo.

La bellezza di Kyoto è nascosta e una volta scoperta ti entra nel cuore.

E’ per questo che ho deciso che per raccontarvela non c’è niente di meglio di un video, così potete dare una sbirciatina coi vostri occhi.

Non che sia un film da Oscar, ma vorrei dedicarlo a Patrick, in primo luogo perché è un grande estimatore di questa città, ma soprattutto perché mi è stato di grandissimo aiuto per organizzare questa tappa.

Buona visione allora

Noi ci vediamo presto

Baci verdi a tutti

La vostra Frida